Parlux e la lotta alla contraffazione

Contraffazione Superturbo-2600

Il marchio italiano si distingue per impegno e tenacia

Da parecchi anni PARLUX ha iniziato e continua con impegno e serietà, una strenua lotta alla contraffazione dei propri prodotti e marchi.

L’ufficio legale dell’azienda milanese è spesso impegnato nella ricerca nonché confronto di modelli e marchi presenti sul mercato globale che rappresentano copie uguali o simili agli apparecchi originali PARLUX per contestare i prodotti contraffatti e ovviamente perseguire i contraffattori.

Questo fenomeno, purtroppo, non cessa di esistere nonostante le informazioni e le avvertenze circa l’illegalità di queste pratiche siano ben note a tutti, sia in Italia che all’estero.

È chiaro ormai che i produttori, gli importatori e gli acquirenti di prodotti contraffatti  sono perseguibili penalmente. Il fatto di incorrere in spiacevoli e pesanti conseguenze del genere, dovrebbe rendere tutti più accorti ed evitare la produzione, distribuzione ed il possesso di prodotti contraffatti!

Recente è il caso di un processo penale in corso presso il Tribunale di Alessandria per abuso e contraffazione del marchio PARLUX su asciugacapelli di provenienza asiatica, importati illegalmente in Italia, rilevato e segnalato da un doganiere italiano. Testimonianze da parte dei tecnici PARLUX nonché una successiva perizia, consentiranno al giudice di accertare e decidere le conseguenze più opportune sia per il produttore che l’importatore.

Attenzione quindi: prodotti, accessori, marchi e brevetti PARLUX sono protetti e certificati e le loro contraffazioni sono vietate e sempre perseguibili!

lascia un commento